ESPOSIZIONE ZOLFO

CANTU DI CARUSI

2020 | stampa su carta blueback | 300x200 cm

Carmelo Nicotra presenta un lavoro site-specific su carta blueback; una memoria a-critica del nostro recente passato, frutto di una ricerca sulle miniere di zolfo dell’agrigentino, di cui Nicotra è originario. La lavorazione di questo minerale, oltre ad aver caratterizzato la provincia di Agrigento, dove veniva estratto, e quella di Catania, dove veniva raffinato, ha segnato a fondo anche la storia familiare dell’artista, che ricorda come, ad anni di distanza dalle miniera, la pelle e i vestiti del nonno sapessero ancora di zolfo. Lo studio sui lavoratori nella Miniera di Ciavolotta ha portato alla sua attenzione un canto, nato fra ‘800 e ‘900 intonato dai carusi nei momenti di riposo, che induce a riflettere sul lavoro e la condizione umana.

Opera realizzata per la mostra Un’introduzione (An Introduction), a cura di Giulia Caruso e Maria Vittoria Di Sabatino, Viaraffineria, Catania